Abendmusiken

 

Jan Van Eyck (1390 - 1441): angeli musicanti (particolare)

  Un po' di storia...

Con il termine Abendmusiken (letteralmente "musiche serali") ci si riferisce a una serie di iniziative musicali organizzate nella città di Lubecca a partire dal XVII secolo.
La tradizione di organizzare intrattenimenti musicali all'interno della Marienkirche di Lubecca venne inaugurata da Franz Tunder, organista dal 1641 al 1667, che prese l'iniziativa di intrattenere all'organo i borghesi della città che avevano preso l'abitudine di riunirsi all'interno della Marienkirche prima dell'apertura della Borsa.
Col passare del tempo le esecuzioni ebbero un successo tale da ricevere ingenti finanziamenti da numerosi commercianti. Ciò permise a Tunder di aggiungere anche cantanti e strumentisti.
Dietrich Buxtehude, organista dal 1668 al 1707, successore di Tunder, continuò questa tradizione, ma, visto il successo dell'iniziativa, nel 1673 spostò i concerti dai giorni feriali (si svolgevano solitamente il giovedì) ai giorni festivi, li rinominò Abendmusiken ("Musiche serali") e li elevò al rango di fastose rappresentazioni drammatiche, con ampie elaborazioni strumentali.
Le Abendmusiken di Buxtehude si tenevano alle ore 16 nelle domeniche di Avvento ad esclusione della prima, dove era già prevista una celebrazione liturgica solenne. La munificenza dei notabili di Lubecca permise a Buxtehude di ampliare ulteriormente la sua orchestra fino ad arrivare a quaranta strumentisti. Come ringraziamento, i finanziatori ricevevano una copia del libretto, che costituiva il biglietto per accedere alla loggia del coro, ossia ai posti migliori. Nella navata, invece, la calca era tale che più volte dovettero intervenire i soldati per riportare la quiete, ma, come annota Buxtehude stesso, «ciò servì a poco».
I successori di Buxtehude, Johann Christian Schieferdecker, organista dal 1707 al 1732, Johann Paul Kunzen, dal 1732 al 1757, Adolf Karl Kunzen, dal 1757 al 1781, e Johann Wilhelm Cornelius von Königslöw, dal 1781 al 1833, continuarono la tradizione della Abendmusiken, contribuendo ai concerti con proprie composizioni. Durante il mandato di Königslöw, tuttavia, vennero eseguiti anche gli oratori Messiah (nel 1792) e Saul (nel 1794) di Georg Friedrich Händel.
Dal 1800 le Abendmusiken non si tennero più nella Marienkirche, bensì nella Sala della Borsa del municipio. Le rappresentazioni continuarono fino al 1810, quando, a causa delle condizioni economiche della città durante l'occupazione napoleonica, vennero sospese.
Nel 1926 l'organista della Marienkirche Walter Kraft ne riprese la rappresentazione, con una tradizione che continua ancora oggi.
(Per saperne di più su Buxtehude e sulla sua Musica: Sergio Mirabelli, Dietrich Buxtehude. Palermo, l'Epos. 2003)
 
Un ascolto tratto dalla Cantata "Der ist ist mit Mir" (BuxWV 15) nell'esecuzione dell'Orchestra e del Coro Anima Eterna:
 
(articolo e immagini tratte da wikimedia commons)
 
La Marienkirke di Lubecca
 
 
Johannes Voothout (1647 - 1723) "Allegoria dell'amicizia"
Il suonatore di viola da gamba dipinto sulla sinistra è stato identificato con Dietrich Buxtehude
 
Le Abendmusiken di Pallanza
2018
Domenica 2 dicembre - Violino barocco e Clavicembalo Emmanuel Resche Caserta e Gabrielle Resche
Domenica 9 dicembre - Cantores Sancti Pauli
Domenica 16 dicembre - Coro San Leonardo e Orchestra dell'Associazione ProMusica
2017
Domenica 3 dicembre - Organo Matteo Imbruno
Domenica 10 dicembre - Violoncello Barocco e Clavicembalo Agnieszka Oszanca e Patrycja Domagalska-Kaluza
Domenica 17 novembre - Coro San Leonardo e Orchestra dell'Associazione ProMusica
2016
Domenica 27 novembre - Organo Gabriele Levi e Giulio Tosti
Domenica 4 dicembre - Clavicembalo Fabio Bonizzoni
Domenica 11 dicembre - Trio composto da Susanna Crespo Held, Marco Brolli e Michele Barchi
Domenica 18 dicembre - Coro San Leonardo, Ester Snider e Keman Quartet
2015
Domenica 29 novembre - Ensemle "De Bon Parole"
Domenica 6 dicembre - Trio "Fil Rouge"
Domenica 13 dicembre - Viola da gamba Bettina Hoffmann
Domenica 20 dicembre - Coro San Leonardo e "Orchestra Poseidon"
2014
Domenica 30 novembre - Organo del maestro con Simone Stella
Domenica 7 dicembre - Clavicembalo e Archi Carlo Mascheroni e Associazione Musicale Pozzoli
Domenica 14 dicembre - Pianoforte e Discanto Vocal Ensemble
Domenica 21 dicembre - Coro San Leonardo e Archi dell'Associazione Musicale Pozzoli e Carlo Mascheroni
2013
Domenica 1 dicembre - Ensemble Barocco "VERMEER"
Domenica 8 dicembre - Duo Pianistico Mariagrazia Gazzola e Camilla Marone Bianco
Domenica 15 dicembre - Schola Gregoriana "Cantus Ecclesiae"
Domenica 22 dicembre - Coro e Orchestra San Leonardo e Ensemble Vocale Discanto
2012
Domenica 2 dicembre - Trio Poseidon
Domenica 9 dicembre - Concentus Monodicus
Domenica 16 dicembre - Duo "Ricercare" Luca Massaglia e Isabella Stabio
Domenica 23 dicembre - Coro San Leonardo, Coro Sancta Maria de Egro, Ensemble Vocale Clemente Rebora e Ensemble Vocale Discanto
2011
Domenica 21 dicembre - Coro San Leonardo e Ensemble Vocale Discanto
2010
Domenica 28 novembre - Duo di Chitarre Paolo Devecchi e Salvatore Seminara
Domenica 5 dicembre - Organo e Cornetto Irene de Ruvo e Doron David Sherwin
Domenica 12 dicembre - "A due violoncelli" Alessandro Palmeri e Takashi Kaketa
Domenica 19 dicembre - Coro San Leonardo e Coro Sancta Maria De Egro
2009
Domenica 29 novembre - Quartetto d'Archi "Indaco"
Domenica 6 dicembre - Organo Roberto Olzer
Domenica 13 dicembre - Coro San Leonardo e trio "Harmonices Mundi"
Domenica 20 dicembre - Violoncello Alessandro Palmeri